Bill Gates inviò una lettera speciale a Jobs tenendosi in contatto fino alla fine

In una recente intervista con il The TelegraphBill Gates ha affrontato diversi argomenti, rispondendo ad alcune domande relative al suo rapporto con Steve Jobs, e di come si fossero tenuti in contatto fino alla fine, menzionando un’importante lettera da lui inviata al cofondatore di Apple prima che morisse.

 

Bill Gates, nell’intervista, ha descritto brevemente il rapporto instaurato tra i due, spesso caratterizzato da alti e bassi, raccontando un episodio avvenuto nel 2007 in seguito alla presentazione della sua fondazione, la Bill and Melinda Gates Foundation, in cui Jobs sarebbe stato particolarmente gentile; non appena Gates apprese le precarie condizioni di salute di Jobs, decise di scrivergli ed inviargli una lettera, conservata e molto apprezzata dal cofondatore di Apple:

Ho detto a Steve di come dovesse sentirsi felice di cosa avesse fatto e della compagnia da lui creata. Gli ho scritto dei suoi figli, che ho avuto modo di conoscere…Non c’era da fare pace. Non eravamo in guerra. Abbiamo creato grandi prodotti, e la competizione è sempre stata una buona cosa. Non c’era qualcosa da perdonare.

In seguito alla morte di Steve Jobs, Gates ha affermato di aver ricevuto una telefonata dalla moglie, Laurene Powell, in cui quest’ultima gli comunicava che la biografia ufficiale curata da Walter Isaacson non conteneva una descrizione accurata del rispetto reciproco tra i due: “Mi ha detto: ‘Guarda, questa biografia non rende un’immagine del rispetto reciproco tra voi due’. Mi ha anche detto che aveva molto apprezzato la mia lettera, e che l’aveva tenuta vicino al suo letto.”

Bill Gates ha inoltre raccontato diverse vicende relative alla carriera e alla vita di Jobs, sottolineando di come spesso quest’ultimo fosse stato molto critico nei sui confronti, ma di come tra i due fosse presente una competizione estremamente positiva, e riconoscendo l’enorme impatto avuto da Jobs nel campo in cui Gates lavorava, elogiando infine i grandi risultati ottenuti con il Mac, l’iPhone e l’iPad, che permisero ad Apple di guadagnare quote di mercato precedentemente occupate da Microsoft:”Ha passato molto del suo tempo cercando di competere con me. Ci sono state molte occasioni in cui Steve disse cose molto critiche su di me. Se si guarda agli esempi più pesanti, si potrebbe ottenere una certa litania.”

Fonte: iphoneitalia blog

Fai una domanda al Dr.A