Google aquisisce Motorola, US Department of Justice approva l'operazione

Gli Stati Uniti Dipartimento di Giustizia ha approvato la parte di Google di Motorola e di acquisizioni da parte di Apple, Microsoft e RIM di alcuni brevetti Nortel.Il DOJ ha rilasciato la seguente dichiarazione:


Dopo un esame approfondito delle operazioni proposte, la Divisione Antitrust ha stabilito che ogni acquisizione è improbabile per ridurre in modo sostanziale la concorrenza e ha chiuso queste tre indagini. In tutte le transazioni, la divisione ha condotto una approfondita analisi nella capacità potenziale e gli incentivi delle imprese acquirenti di utilizzare i brevetti hanno proposto l’acquisizione di escludere i concorrenti. In particolare, la divisione focalizzata su standard brevetti essenziali (SEPS) che Motorola Mobilità e Nortel aveva commesso in licenza ai partecipanti del settore attraverso la loro partecipazione in standard di definizione le organizzazioni (SSO). Indagini della divisione è incentrata sulla questione se le imprese acquirenti potrebbero utilizzare tali brevetti per aumentare i costi dei concorrenti o la concorrenza preclusione.

La divisione ha concluso che le specifiche operazioni in questione non sono suscettibili di modificare in modo significativo le dinamiche di mercato esistenti.

Nel corso delle indagini della divisione, alcuni dei principali concorrenti, tra cui Google, Apple e Microsoft, hanno fatto i loro impegni in materia di politiche di licenza SEP. Le preoccupazioni della divisione sull’uso anticoncorrenziale potenziale di PES è stato attenuato dagli impegni chiari da parte di Apple e Microsoft a PES licenza su condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie, nonché i loro impegni non di adire nelle controversie che coinvolgono SEP. Google impegni erano più ambiguo e non forniscono la stessa conferma diretta delle sue politiche di licenza SEP.

Alla luce dell’importanza di questo settore per i consumatori e le complesse questioni sollevate dalla intersezione dei diritti di proprietà intellettuale e del diritto antitrust in questione, nonché l’incertezza per l’esercizio dei diritti acquisiti, la divisione continua a monitorare l’utilizzo del SEP nel settore dei dispositivi wireless, in particolare nel mercato smartphone e tablet computer. La divisione non esiterà ad adottare le misure necessarie per fermare qualsiasi utilizzo anticoncorrenziale dei diritti SEP “.

Fai una domanda al Dr.A