Apple Affollato fine del 2012 Introduzione Scheda Prodotto Costretto da ritardi a Mini iMac e iPad

KGI Securities analista Ming-Chi Kuo ha rilasciato un nuovo rapporto di ricerca che illustra il suo pensiero su presentazioni Apple di prodotti per il resto del 2012, rilevando che i ritardi in alcune componenti necessari hanno costretto Apple in una linea temporale molto stretta che è proprio l’ideale, e che possono avere un impatto crescita nel breve termine. I ritardi hanno interessato diversi prodotti, tra cui il nuovo “iPad mini” e un iMac aggiornato.
La nostra indagine mostra che Apple avrà le coperture via un bel pochi prodotti nuovi nel mese di settembre e ottobre. Dal marketing e punto di vista commerciale, i nuovi prodotti troppi in un breve periodo di tempo non è una cosa positiva. Un intervallo di almeno due settimane tra prodotti diversi è necessario, altrimenti la campagna promozionale non avrà un obiettivo chiaro e la linea di gestione degli acquisiti sarà troppo complicato, non va bene per una soddisfacente esperienza di shopping. La buona notizia è che pensiamo che Apple è ben consapevole della situazione e sta facendo quello che può per mantenere lancio di ogni nuovo prodotto come un evento isolato possibile.
Riconoscendo che Apple sta lavorando per dilazione del lancio di nuovi prodotti, per la sicurezza per ciascuno di essi, Kuo ha steso il suo programma previsto dal suo rapporto del mese scorso che ha visto quasi ogni prodotto che viene introdotto nel mese di settembre. Kuo ritiene ora che il 13 pollici MacBook Pro Retina e una versione aggiornata di iMac da 21,5 pollici potrebbe comparire in qualsiasi momento, seguita dalla prossima generazione di iPhone e iPod touch a metà settembre. Un ottimizzato full-size iPad e iPod nano aggiornate avrebbe seguito ai primi di ottobre, con il mini iPad e il nuovo iMac da 27 pollici più tardi nel mese di ottobre.

 later in October.

Relazione Kuo cammina anche attraverso ciascuno dei prodotti e mette in evidenza le sfide di produzione che hanno forzato la mano di Apple sulle date di rilascio.

Sul fronte iMac, Kuo indica che Apple non sarà l’introduzione di display Retina alla scaletta di quest’anno, ma che la società sta lavorando per laminare completamente il pannello di visualizzazione corrente per il vetro di copertura per la migliore qualità di visualizzazione. Il processo ha dimostrato di essere impegnativo, e con un calo dei rendimenti sul 27 pollici che sul pannello da 21,5 pollici, Kuo sta modellando per prima la disponibilità del modello più piccolo. Ci sarebbe naturalmente si aspettano che Apple di introdurre entrambi i modelli allo stesso tempo, ma il 27 pollici possono vedere sia la disponibilità ritardata o stretti prestazioni iniziali come la produzione sulle rampe pannelli up.

Lavoro di Apple su iPad mini ha riferito stata rallentata con l’adozione di un più sottile e leggero “GF Ditto” struttura tocco. Apple è detto di essere la prima azienda al mondo a commercializzare e produrre in massa la tecnologia, ma si trasforma con attrezzature e problemi di rendimento sono reportdly costretto Apple nel suo lancio di ottobre per il dispositivo.

Per l’iPhone, egli ritiene che i fornitori di Apple dovrebbe essere in grado di offrire approvvigionamenti sufficienti di nuovo in cella di visualizzazione ma la rampa è stata lenta a causa di alcuni ostacoli tecnici e logistici di imballaggio del nuovo display in un corpo più sottile. Kuo prevede che il nuovo iPod touch adotterà la stessa tecnologia delle celle di visualizzazione e di essere rilasciato insieme al nuovo iPhone, ma che le forniture potrebbero essere vincolato con priorità per i display di nuovi dati per l’iPhone.

Per quanto riguarda l’iPod nano, Kuo ritiene che il dispositivo sarà davvero integrare connettività Wi-Fi, come si diceva durante il fine settimana e un corpo rinnovato con schermo più grande, ma che i problemi con l’integrazione del chip Wi-Fi nel corpo rivisto iPod nano porterà ad una metà ottobre lancio per il dispositivo.

Fai una domanda al Dr.A

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.