Intel ha scelto di non creare chip per l'iPhone

 

Nope.

Per anni ci sono state voci che dicono che Intel renderà processori mobile per l’iPhone, e abbiamo spiegato il motivo che non accadrà più volte. E ‘troppo tardi per Intel in un mondo che è dominato da ARM.

Il CEO di Intel si è dimesso oggi, e lui si è rivelato un factoid succosa: Apple si avvicinò a Intel di fornire i processori per l’iPhone originale circa sei anni fa, e Intel ha detto di no.

Da un colloquio con l’ex CEO di Intel Paul Otellini in The Atlantic:

“Abbiamo finito per non vincere o di passaggio su di esso, a seconda di come si desidera visualizzarlo. E il mondo sarebbe stato molto diverso se avessimo fatto “, Otellini mi ha detto in una conversazione di due ore durante il suo ultimo mese di Intel. “La cosa che dovete ricordare è che questo era prima che l’iPhone è stato introdotto e nessuno sapeva che cosa l’iPhone sarebbe fare … Alla fine della giornata, c’era un chip che erano interessati a che volevano pagare un certo prezzo e non un centesimo di più e che il prezzo era sotto il nostro costo previsto. Non riuscivo a vederlo. Non era una di quelle cose che si possono fare sul volume. E a ben vedere, il costo previsto era sbagliato e il volume era 100x quello che pensava nessuno. “

E ‘stato l’unico momento in cui ho sentito scivolare rammarico nella voce di Otellini durante le diverse ore di conversazioni che ho avuto con lui. “La lezione che ho portato via da che era, mentre a noi piace parlare con i dati qui intorno, così tante volte nella mia carriera ho finito per prendere decisioni con il mio intestino, e avrei dovuto seguire il mio istinto,” ha detto. “Il mio istinto mi ha detto di dire di sì.”

Forse il successore di Otellini avrà un atteggiamento diverso, se si presenta l’occasione di nuovo.

 

Fai una domanda al Dr.A

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.