CEO di Nuance conferma di riconoscimento vocale della Società Powers Siri

 

sirikeepasecret

CEO di Nuance conferma di riconoscimento vocale della Società Powers Siri

Mentre oggi intervenendo alla conferenza All Cose D, Nuance CEO Paul Ricci ha confermato che Nuance contribuisce realmente potere del servizio di riconoscimento vocale per Siri.
Dal lancio di Siri nel 2011, molta gente presume che Apple aveva formato una partnership con Nuance, ma nessuna delle due società ha ufficialmente confermato la relazione.
Durante la sua intervista, Ricci è stato chiesto se è colpa della sua azienda, se l’iPhone non capisce la voce di un utente. Ricci ha confermato che Nuance fa forza la parte della voce di Siri, ma la società non è coinvolta in iniziative di riconoscimento vocale con Google.
Ricci è stato anche chiesto se le applicazioni Nuance-powered come Siri sono applicazioni basate su cloud o locale a base di:
“Dipende dall’applicazione. Alcuni telefoni intelligenti sono un ibrido. Le auto devono avere una componente locale. Su iPhone, ad esempio, è sia. Siri è cloud-based, ma ci sono alcuni pezzi incorporati ad esso pure. ”
Mentre Siri sta ancora lottando per ottenere un punto d’appoggio con gli utenti, Ricci si è detto molto ottimista su cosa c’è in serbo per il futuro, in particolare nel settore della sanità. Apple si aspetta di rivelare nuove funzioni per Siri accanto iOS 7 al WWDC il 10 giugno.

Fai una domanda al Dr.A

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.