Apple rilascia Linee guida per le richieste Law Enforcement dati

applelogo.png
In una nuova pagina di risorse giuridiche pubblicato sul suo sito web Mercoledì sera (via 9to5Mac ), Apple ha illustrato le sue linee guida in materia di richieste di dati dei clienti da US forze dell’ordine, specificando quali informazioni l’azienda può e non può recuperare da dispositivi dopo la ricezione di un mandato di perquisizione o avviso legale. Per quanto riguarda l’estrazione di dati dal codice di accesso bloccati dispositivi iOS, Apple afferma che essa può solo recuperare le informazioni dalle proprie applicazioni prima del partito, che include SMS, foto, video, contatti, registrazione audio, e la cronologia delle chiamate. Tuttavia, Apple non può fornire l’accesso a e-mail, voci di calendario o dati app di terze parti. L’azienda dice che il processo di estrazione dei dati in sé può essere eseguita solo su dispositivi in “buone condizioni” presso la sua sede di Cupertino, in California. Apple anche l’applicazione della legge a tornare iPhone persi ai loro legittimi proprietari, accettando di contattare il cliente di registrazione e li hanno contatti le forze dell’ordine per ottenere la loro proprietà indietro in attesa di informazioni disponibili. La nuova pagina segue un rapportoda The Washington Post la scorsa settimana, che ha dichiarato che la società avrebbe cominciato notifica suoi utenti di richieste di dati personali segreti di applicazione della legge. Apple è diventata sempre più preoccupati per questioni di privacy in quanto lascoperta di PRISM , un programma di intelligenza segreto corse dalla NSA. CEO Tim Cook è stato notato come dire che la NSA avrebbe dovuto “carrello [Apple] in una scatola” prima di poter accedere server della società, come Apple ha anche assunto privacy Certified Professional Sabrina Ross mese scorso per sorvegliare la protezione dei dati dei consumatori.

Fai una domanda al Dr.A

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.