La transizione dell iPhone 6 al 1704 x 960 sarà probabilmente più agevole rispetto alla transizione a Retina

Con una transizione prevista per uno schermo più grande su iPhone 6, MacRumors ha preso forum membro pgiguere1 un’occhiata alle applicazioni non ottimizzato come apparirebbe su un display 1704 x 960 si dice che si sposterebbe dalla corrente “2x” pixel raddoppiando la tecnica per ottenere qualità di Retina ad una tecnica “3 x”.

In Apple precedenti transizione a 2x, display Retina, era relativamente semplice per beni non-Retina per essere scalato utilizzando pixel automatico raddoppio tecniche per rappresentare un singolo pixel non-Retina come una griglia di 2 x 2 pixel del Retina, fino a quando gli sviluppatori potrebbero arrivare fino a velocità. Ma con una potenziale mossa a x 3 (o 1,5 volte la corrente Retina), molti hanno chiesto se tale transizione sarebbe imbarazzante.

Come illustrato nella pgiguere1, mentre gli sviluppatori vorranno senza dubbio ottimizzare le loro applicazioni con nuove 3x risorse grafiche, ridimensionamento automatico della corrente x 2 beni sarà notevolmente meglio su questo nuovo display iPhone rispetto a beni non-Retina ha fatto durante la transizione a 2x.

 

icons_3x_enlarged

 

Tenete comunque presente che a differenza con il @1 x-> @2 x transizione abbiamo avuto nel 2010, questa volta ci sarebbe solo un ampliamento del 50% anziché il 100%.

 

La cosa è, un ampliamento del 50% con interpolazione non sembra peggio di un ingrandimento del 100% con pixel-raddoppio, nonostante la perdita di dettagli a causa dell’interpolazione.

 

Come potete vedere, più vecchio non-@3x-optimized apps sarebbe effettivamente guardare meglio su un @3 x iPhone rispetto non-@2x-opitmized apps ha fatto su un @2 x iPhone. A questo si aggiunga il fatto che la densità di pixel dello schermo sarebbe stato alta, questo volta intorno, e la differenza di qualità di immagine percepita sarebbe ancora più piccola.
text_3x_enlarged

 

 

 

Fai una domanda al Dr.A

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.