In un’audizione al Congresso Apple dice ‘il mondo sta guardando’ Sblocco iPhone Battaglia

Avvocato testa di Apple Bruce Sewell e il direttore dell’FBI James Comey oggi ha testimoniato in una seduta del Congresso degli Stati Uniti in materia di crittografia, in cui entrambe le parti hanno ribadito molti degli stessi argomenti che sono circolate da quando Apple è stato ordinato di aiutare l’FBI sbloccare l’iPhone usato da San Bernardino shooter Syed Farook. Diverse interessanti curiosità si avvicinò durante la testimonianza, che è durata per gran parte della giornata. Uno dei punti più preoccupante sollevati in udienza (via The Verge ) coperto il precedente che sarebbe stato fissato per gli altri paesi in tutto il mondo dovrebbe essere di Apple costretta a rompere in un iPhone negli Stati Uniti.

applefbi-800x453

Penso che il mondo sta guardando ciò che accade nel nostro governo in questo momento e che cosa succede adesso con questo dibattito. La nostra capacità di mantenere una posizione coerente in tutto il mondo, la nostra capacità di dire che non ci compromettere la sicurezza e la sicurezza di uno qualsiasi dei nostri utenti in tutto il mondo, è sostanzialmente indebolita se siamo costretti a fare quel compromesso qui nel nostro paese. ”
Sewell ha continuato a dire che Apple non ha ricevuto richieste simili per i dati provenienti da “qualsiasi altro paese”, ma che se la società viene ordinato di rispettare, “sarà un momento caldo prima di arrivare quelle richieste da altri luoghi”. Sewell anche condiviso un bocconcino interessante sulla scomparsa della Malesia del volo 370 quando gli viene chiesto quanto velocemente Apple è in grado di rispondere alle richieste del governo per l’assistenza. Quando il volo è scomparso, Apple ha iniziato a lavorare con i funzionari “entro un’ora” per tentare di localizzare l’aereo. “Abbiamo avuto operatori di Apple a lavorare con operatori telefonici in tutto il mondo, con le compagnie aeree, e con l’FBI per trovare un ping,” ha detto. Nel corso dell’udienza, il direttore dell’FBI James Comey ha testimoniato durante il primo pannello, mentre Sewell ha testimoniato durante il secondo, accompagnato da Worcester Polytechnic Institute Professor Susan Landau, che si schierò con Apple, e New York procuratore distrettuale Cyrus Vance, che si schierò con l’FBI.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=g1GgnbN9oNw&w=560&h=340]

Comey ha chiesto al comitato di considerare le implicazioni del diritto posti dell’ordine non può raggiungere. “Se ci sono spazi a prova di warrant nella vita americana, che cosa significa? Quali sono i costi?” Comey anche ribadito la posizione del FBI che nessuna altra agenzia, come la National Security Agency, ha uno strumento che può rompere un 5c iPhone con iOS 9. Susan Landau ha sollevato alcune domande salienti sulla tecnologia a disposizione del FBI, suggerendo l’agenzia governativa ha bisogno di concentrarsi a innovare e reclutare talenti per costruire strumenti migliori, piuttosto che chiedere ad Apple di costruire il software. “Invece di leggi e regolamenti che indeboliscono le nostre protezioni, dobbiamo consentire l’applicazione della legge di sviluppare le capacità del ventunesimo secolo per lo svolgimento di indagini”, ha detto. New York procuratore distrettuale Cyrus Vance ha detto New York ora ha più di un centinaio di dispositivi che vorrebbe per vedere sbloccato, confermando ulteriormente il punto di Apple che l’argomento non si tratta di un solo iPhone. “Nessun dispositivo o la società, non importa quanto sia popolare, dovrebbero essere in grado di esimersi dagli obblighi di corte unilateralmente”, ha detto il comitato. Dichiarazioni di Comey, Sewell, Landau, e Vance delineando le loro posizioni sono disponibili presso il sito web commissione Giustizia , come è un video che include alcune delle testimonianze dall’udienza. Apple e l’FBI si affronteranno in udienza sulla questione iPhone il 22 marzo

Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo_clinica_iphone_bn

App

Siamo Social

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2021 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2021 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2021 è un marchio di fatto e di insegna. iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray

Copyright © 2021 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico

× Contattaci su WhatsApp!