Dopo fila Apple, Facebook, Google e WhatsApp per fortificare la sicurezza dei dati utente

Mentre Whatsapp è impostato per stendere la crittografia per le chiamate vocali, Google sta indagando “usi extra” per la crittografia in sicurezza della posta elettronica.
Come Apple combatte il governo degli Stati Uniti nel corso di crittografia per sbloccare un iPhone usato da un aggressore in una fucilazione di massa a San Bernadino scorso anno, migliori aziende statunitensi di Google, Facebook e Snapchat stanno espandendo la cifratura dei dati degli utenti nei loro servizi, media hanno riferito.

Secondo The Guardian, mentre Whatsapp è impostato per stendere la crittografia per la sua chiamate vocali in aggiunta alle sue funzioni di privacy esistenti, Google sta indagando “usi extra” per la crittografia in sicurezza della posta elettronica.

Anche gigante di social networking Facebook sta lavorando su per proteggere meglio il suo servizio Messenger.

Il popolare servizio di messaggistica Snapchat sta anche valutando un sistema di messaggistica più sicuro.

Apple, che dovrebbe comparire in un tribunale federale in California il 22 marzo per la lotta contro l’ordine, ha accusato il Dipartimento di Giustizia (DoJ) di cercare di “striscio” la società con “disperati” e reclami “infondate”.

E ‘seguita ultima richiesta presentata al tribunale del Dipartimento di Giustizia sulla sua richiesta che Apple crea software per sbloccare un iPhone usato da un aggressore in una fucilazione di massa dello scorso anno, ha riportato la BBC.

Il dipartimento ha detto che la posizione di Apple è stato “corrosivo” delle istituzioni cercando di proteggere “libertà e diritti”.

Essa sostiene inoltre di Apple ha aiutato il governo cinese con iPhone di sicurezza. consigliere generale di Apple Bruce Sewell, ha dichiarato: “Il tono del breve si legge come un atto d’accusa.”

Ha detto: “Tutti dovrebbero stare attenti perché sembra in disaccordo con il Dipartimento di Giustizia significa che deve essere il male e anti-americano, niente potrebbe essere più lontano dalla verità.”

I procuratori sostengono propri dati di Apple dimostra che la Cina ha chiesto informazioni da Apple per quanto riguarda più di 4.000 iPhone nella prima metà del 2015, e Apple ha prodotto dati 74 per cento del tempo.

Ma Sewell ha detto che il nuovo deposito si basa su rapporti di sottile provenienza suggerire erroneamente che Apple aveva colluso con il governo cinese per minare la sicurezza di iPhone compratori.

Il governo degli Stati Uniti sta combattendo Apple per l’accesso alle informazioni su iPhone usato da uno degli assassini di San Bernardino, Rizwan Farook, nel mese di dicembre. Apple dice le richieste violano i diritti della società.

Il Dipartimento di Giustizia ha sostenuto nella sua richiesta presentata al tribunale che Apple aveva attaccato l’indagine dell’FBI come “scadente”, e ha cercato di presentarsi come un “guardiano della privacy degli americani”.

Questa “la retorica non è solo falso, ma anche corrosiva dei istituzioni che sono maggiormente in grado di salvaguardare la nostra libertà ei nostri diritti: i tribunali, il Quarto Emendamento, di vecchia data precedente e le leggi venerabili, ei rami democraticamente eletti del governo”, il DoJ ha detto.

Nel mese di febbraio, l’FBI ha ottenuto un ordine del tribunale per costringere Apple per scrivere un nuovo software che permetterebbe al governo di rompere nel telefono. L’FBI vuole che il software per bypassare le funzioni di auto-cancellazione al telefono.

Apple ha sostenuto che il governo chiede una “back door” che potrebbe essere sfruttata dal governo e criminali.

Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo_clinica_iphone_bn

App

Siamo Social

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2021 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2021 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2021 è un marchio di fatto e di insegna. iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray

Copyright © 2021 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico

× Contattaci su WhatsApp!