Apple prevede un’infrastruttura cloud autosufficienti con ‘Progetto McQueen’

Un giorno dopo le notizie legate ad Apple di una massiccia servizi cloud accordo con Google Cloud Platform, le fonti si sono fatti avanti con le informazioni di una vasta di dati in-house centro di un’iniziativa chiamata “Progetto McQueen.”

Con il progetto McQueen, Apple sta cercando di svezzare fuori cloud provider di terze parti come Amazon Web Services e Microsoft a favore della sua propria infrastruttura , un investimento previsto di pagare per se stessa entro tre anni di andare in diretta, una persona familiare con i piani della società ha detto VentureBeat . Apple attualmente si basa su AWS e Azure di Microsoft per i suoi contenuti servire i bisogni, compresi i prodotti ad alta intensità di dati come iTunes e iCloud. La base di utenti enorme di iTunes e le sue vetrine di musica varia, video e app è ben noto, e nel febbraio Apple ha rivelato che servizi più di 782 milioni di account di iCloud attivi in tutto il mondo. Le fonti hanno detto, tuttavia, che il produttore di iPhone non è contento della prestazione di Amazon , in particolare l’incapacità di accelerare rapidamente foto e video richieste da dispositivi iOS. Inoltre, Apple vuole portare iTunes sotto lo stesso tetto. Attualmente, servizi di terze parti di gestire la maggior parte delle esigenze di dati di iTunes ‘, con Azure è il principale fornitore, riferiscono le fonti. È interessante notare che l’idea alla base del progetto McQueen è stato presumibilmente formulato dopo una conversazione con un dipendente Microsoft, che ha detto un dipendente di Apple che Azure sarebbe in grado di tenere il passo con la continua crescita di Apple. Per far fronte al troppo pieno, Apple avrebbe probabilmente ad investire in un ampliamento della rete di data center di Azure, il dipendente Microsoft ha detto riferito al momento. Invece di affondare capitali in infrastrutture di proprietà e gestito da società esterne, Apple è ora rimuginando un buildout di la propria. A tal fine, la società ha acquistato appezzamenti di terreno in Cina e Hong Kong per i futuri centri di elaborazione dati, dice il rapporto. A parte i benefici finanziari, Apple sarebbe in grado di ottimizzare i propri data center per soddisfare le esigenze dei clienti, con conseguente una migliore esperienza utente. Non è chiaro quando Apple prevede di annunciare o rompere terra sui centri dati presunti. I rapporti ieri hanno sostenuto l’azienda ha colpito un accordo pluriennale con Google Cloud Platform di importo compreso tra $ 400 e $ 600 milioni, anche se il partenariato potrebbe rivelarsi un ripiego fino progetto McQueen va online.

 

Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo_clinica_iphone_bn

App

Siamo Social

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2021 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2021 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2021 è un marchio di fatto e di insegna. iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray

Copyright © 2021 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico

× Contattaci su WhatsApp!