Violati alcuni brevetti di VirnetX, Apple dovrà pagare 302.4 milioni di dollari

Il lungo scontro in aule di tribunale tra Apple e VirnetX doveva terminare ad Agosto, ma solo poche ore fa è stato emesso il verdetto finale. Un giudice federale in Texas ha infatti condannato Apple a pagare 302.4 milioni di dollari di danni per aver infranto dei brevetti di VirnetX con servizi come FaceTime e iMessage.

http://www.ispazio.net/wp-content/uploads/2015/02/facetime-condivisone-dello-schermo.jpg

VirnetX, noto patent troll, ha iniziato ad accusare Apple nel 2010. Nel 2012, venne emesso un verdetto a favore della società, poi parzialmente revocato a causa di discrepanze nelle modalità del calcolo dei danni. Una situazione molto simile si è verificata ad inizio anno.
Poche ore fa è stato emesso un nuovo verdetto, riguardante una denuncia fatta da VirnetX a Febbraio: Apple è stata condannata a pagare 302.4 milioni di dollari per brevetti violati. La somma è in linea con la richiesta della compagnia lesa.

-ispazio-

Rispondi