Tim Cook ancora una volta si dimostra più interessato alla realtà aumentata che a quella virtuale

In una nuova intervista rilasciata a BuzzFeed News, il CEO di Apple Tim Cook ha approfondito gli argomenti “realtà virtuale” e “realtà aumentata”. Cook ha toccato l’argomento già in passato, e ancora una volta si è dimostrato a favore della seconda tecnologia.

http://www.ispazio.net/wp-content/uploads/2016/04/timcook-1.jpg

Nell’intervista, Cook ha spiegato che non c’è nulla che possa sostituire il contatto umano, suggerendo quindi il suo maggior interesse verso la realtà aumentata, a discapito della realtà virtuale. Tale commento, a dire il vero, non stupisce più di tanto, soprattutto considerando le ultime acquisizioni di Apple.
A differenza di quella virtuale, Cook crede la realtà aumentata sia un qualcosa di “profondo”. Si tratta di una tecnologia che potrebbe amplificare i contatti umani, senza imporre alcuna barriera, come la VR.
Io penso che la realtà virtuale abbia alcune interessanti applicazioni, ma non credo sia una tecnologia ad ampio raggio come la realtà aumentata. Questa richiederà del tempo per essere perfezionata, ma credo sia ‘profonda’. Potremmo avere… una conversazione più produttiva, se entrambi stessimo vivendo un’esperienza AR in questo momento, giusto? E quindi credo che cose come questa siano migliori quando incorporate senza diventare una barriera per le nostre conversazioni… Volete una tecnologia che amplifichi ciò, non che sia una barriera.
Anche voi siete della stessa opinione di Tim Cook? A quando il primo dispositivo Apple AR? Dite la vostra nei commenti.

-ispazio-

Rispondi