Via Apple i cinesi ballano: fondo asiatico vuole Imagination Technologies

Dopo l’abbandono di Apple, Imagination, specializzata in tecnologie grafiche, era stata messa in vendita ma finora non aveva trovato un acquirente. Un fondo cinese sarebbe ora interessato all’azienda britannica.

Canyon Bridge Capital Partners, l’azienda cinese che lo scorso anno ha acquisito Lattice Semiconductor (società specializzata nella fornitura di soluzioni smart di connettività per diversi settori, dall’automotive alle comunicazioni) per 1.3 miliardi di dollari, ha puntato gli occhi sulla britannica Imagination Technologies, l’azienda che aveva sviluppato la tecnologia PowerVR sfruttata nei processori grafici di iPhone per Apple.

Dopo l’abbandono di Apple, Imagination era stata messa in vendita ma finora non aveva trovato un acquirente. Apple, come noto, ha intenzione di usare architetture grafiche proprietarie, e non ha più bisogno di rivolgersi a terzi. La mossa in questione è stata una catastrofe per l’azienda britannica, perché la maggiorparte del suo fatturato arrivava dalla Casa di Cupertino; dopo la diffusione della notizia, le azioni di Imagination erano crollate quasi del 70%, perché secondo molti analisti l’azienda non sarà più in grado di società generare utile senza le royalty provenienti dalle vendite di iPhone.

Fonte: macitynet

Fai una domanda al Dr.A