Foxconn ufficializza l’apertura del primo stabilimento negli USA

Dopo le tante voci, Foxconn ha finalmente ufficializzato l’apertura del primo stabilimento negli Stati Uniti. E Apple, almeno per il momento, non c’entra nulla…

 

Questo stabilimento della Foxconn sarà aperto nel Wisconsin e produrrà pannelli LCD per monitor e TV. La conferma è arrivata direttamente dal CEO dell’azienda Terry Gou, che ha rilasciato una dichiarazione congiunta insieme al presidente Trump e al governatore del Wisconsin Scott Walker.

Foxconn investirà 10 miliardi di dollari nei prossimi tre anni per costruire questo stabilimento da 1.900 metri quadrati, che darà posto di lavoro a 3.000 americani già nella prima fase operativa. Negli anni successivi, l’azienda prevede fino a 13.000 posti di lavoro. Foxconn potrebbe poi aprire nuovi stabilimenti anche nell’Illinois, nell’Indiana e nel Michigan, magari in partnership con Apple.

Questo primo impianto americano, infatti, non ha nulla a che fare con Apple, malgrado l’azienda di Tim Cook si stia muovendo per aprire uno stabilimento nel paese e rientrare nelle richieste (e nelle agevolazioni fiscali) del governo Trump.

Lo stabilimento del Wisconsin si occuperà di pannelli LCD a marchio Sharp, azienda acquisita dalla stessa Foxconn poco tempo fa

Fonte: iphoneitalia

Rispondi