Hacker si dichiara colpevole di aver accesso a "dozzine" di ID Apple appartenenti a famosi atleti e rapper

Un uomo della Georgia si è dichiarato colpevole di aver utilizzato frodi di phishing per ottenere l'accesso a decine di account ID Apple appartenenti a famosi atleti e musicisti. Il Dipartimento di Giustizia non ha rivelato quali celebrità hanno hackerato, ma ha confermato che la ventisettenne Kwamaine Jerell Ford era responsabile.

 

Come dettagliato da The Verge , Ford invierà e-mail a queste celebrità che fingono di essere rappresentanti di supporto Apple in cerca di dettagli di accesso. Una volta ricevute le informazioni di accesso, Ford avrebbe modificato le e-mail e le password archiviate con l'account, impedendo alle celebrità di rientrare.

Una volta che la Ford aveva ottenuto l'accesso, avrebbe speso migliaia di dollari "su tutto, dai mobili e dai trasferimenti di denaro alle spese di viaggio" usando le informazioni della carta di credito rubate. Per la parte di Apple, la società ha dichiarato di aver notato "centinaia" di accessi non autorizzati dai conti delle vittime.

Tutto sommato, si dice che la Ford abbia accesso ad account appartenenti a "dozzine" di giocatori NBA e NFL, così come a rapper famosi. I nomi delle stelle interessate non sono stati resi pubblici.

Ford si è dichiarato colpevole per un conteggio di frodi informatiche e un conteggio di frodi di identità aggravate. È stato accusato di sei capi d'accusa per frode telematica, frode informatica, frode sui dispositivi di accesso e furto di identità aggravato.

In una dichiarazione, l'agente dell'FBI Chris Hacker ha affermato che questo caso dimostra ulteriormente l'importanza di rimanere vigili nel proteggere le informazioni di accesso:

"Le vittime di alto profilo in questo caso sono un esempio che non importa chi tu sia, hacker come Ford stanno cercando di ottenere le tue informazioni personali", ha detto l'agente speciale dell'FBI Chris Hacker. "Questo caso dimostra la necessità di prestare attenzione nella protezione delle informazioni personali e delle password, soprattutto in risposta a e-mail sospette. Speriamo che questa sia una lezione per tutti, non solo per le vittime in questo caso. "
Questa non è la prima volta che le celebrità sono state prese di mira attraverso i loro account iCloud. A Almeno cinque persone hanno dichiarato colpevole di essere coinvolto in incidente 2014 “Celebgate”. Come ricorderai, quell'incidente ha visto innumerevoli foto di celebrità intime trapelate dopo che le stelle cadevano vittima di attacchi di phishing che avevano come bersaglio i loro account Apple.

CLINICA+IPHONE™ 2009 - 2024 - CLINICA+PHONE®, il logo con la croce +®, iClinica+®, iClinic+®, CLINICA+SMARTPHONE®, CLINICA+®, ICLINICA+PHONE® INSTA BATTERY®, CLINIC+PHONE®, PHONE+CLINIC®, Dr Adriano® e REPAIR GUYS® sono marchi di NEXT S.r.l. e sono registrati in Italia e in altri paesi. Apple, il logo Apple, Apple TV, iPad, iPhone, iPod touch, iTunes e Mac sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc.

Copyright © 2024 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico

× Contattaci su WhatsApp!