Rapporto WSJ dettagli relazione Apple e Qualcomm, incontro ostile tra i CEO

La battaglia legale tra Qualcomm e Apple è diventata sempre più tesa dall'inizio del 2017 . Un nuovo rapporto del Wall Street Journal esplora come e perché la battaglia legale si è intensificata, con particolare attenzione alla relazione ostile tra il CEO di Qualcomm Steve Mollenkopf e il CEO di Apple Tim Cook.

Il rapporto descrive un incontro tra Mollenkopf e Cook lo scorso anno presso la sede centrale di Apple. I due si stavano incontrando per discutere della battaglia legale sempre più ostile tra le loro compagnie, ma Mollenkopf avrebbe lasciato il suo consigliere generale per fare la maggior parte del discorso.

Secondo il rapporto di oggi, Mollenkopf sospettava che Apple avesse sostenuto il tentativo di acquisizione ostile di Qualcomm da parte di Broadcom:

Il signor Mollenkopf, che sospettava che Apple sostenesse un'acquisizione ostile della sua compagnia, inizialmente non parlò, lasciando che il suo avvocato generale iniziasse a parlare, secondo le persone che avevano familiarità con l'incontro.

L'imbarazzo ha punteggiato una relazione lontana tra i dirigenti che ha trasformato il conflitto delle loro aziende in una delle più brutte battaglie aziendali della storia.
Parte del problema nel rapporto tra Cook e Mollenkopf, dice il rapporto, è che hanno "così poca connessione personale". Per questo motivo, i top manager di Apple hanno riferito "non credo sia possibile" che ci sia qualche possibilità di Qualcomm e Apple è in grado di raggiungere un accordo. "È personale. Non vedo nessuno che possa colmare questa lacuna ", ha detto un dirigente anonimo al WSJ.

La battaglia legale tra Qualcomm e Apple andrà in tribunale la prossima settimana, con entrambi i CEO che si aspettano di testimoniare. Gli argomenti di apertura inizieranno martedì in una corte federale di San Diego. Si dice che Cook sia così frustrato dalle pratiche di licenza di Qualcomm che desiderava testimoniare nel caso :

L'approccio basato sulla decisione di gruppo ha portato a una squadra di esecutori che difende il punto di vista di Cook secondo il quale le pratiche di licenza di Qualcomm - prendendo una quota del 5% della maggior parte del prezzo di vendita di un iPhone - era semplicemente sbagliata, consentendo al chip maker di trarre profitto Innovazioni di Apple nella tecnologia di display e fotocamera.

La convinzione di Mr. Cook su questo punto e la sua frustrazione per il modo in cui Mollenkopf ha gestito la disputa lo hanno costretto a testimoniare contro Qualcomm, secondo le persone che hanno familiarità con il suo pensiero - una rarità nel suo tempo di CEO.
Il report offre anche una panoramica sulla prima partnership tra Qualcomm e Apple per l'iPhone originale nel 2007, negoziata da Steve Jobs. A quel tempo, Jobs aveva una relazione amichevole con l'allora CEO di Qualcomm, Paul Jacobs. I due hanno negoziato che Apple avrebbe pagato Qualcomm $ 7,50 per iPhone.

Quando Cook è diventato amministratore delegato nel 2011, tuttavia, si dice che abbia trovato quell'accordo "egregio" e spinto a rinnovarlo.

Entrambe le società hanno rastrellato le vendite. Entro la fine del 2012, cinque anni dopo il suo lancio, Apple aveva venduto oltre 250 milioni di iPhone e generato oltre 150 miliardi di dollari di vendite. Qualcomm ha raccolto oltre 23 miliardi di dollari di royalties da tutti i suoi partner e quasi 42 miliardi di dollari in vendite di chip e di altri prodotti nello stesso periodo.

Mr. Cook, che nel 2011 è diventato CEO di Jobs, ha trovato eclatante il fatto che Apple abbia pagato a Qualcomm più di ogni altro licenziatario dell'iPhone combinato, hanno detto le persone che hanno familiarità con i negoziati.

CLINICA+IPHONE™ 2009 - 2024 - CLINICA+PHONE®, il logo con la croce +®, iClinica+®, iClinic+®, CLINICA+SMARTPHONE®, CLINICA+®, ICLINICA+PHONE® INSTA BATTERY®, CLINIC+PHONE®, PHONE+CLINIC®, Dr Adriano® e REPAIR GUYS® sono marchi di NEXT S.r.l. e sono registrati in Italia e in altri paesi. Apple, il logo Apple, Apple TV, iPad, iPhone, iPod touch, iTunes e Mac sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc.

Copyright © 2024 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico

× Contattaci su WhatsApp!