FTC considera prendere “l’obiettivo diretto” di Mark Zuckerberg mentre investiga sulla privacy della privacy di Facebook

La Federal Trade Commission ha iniziato a indagare su Facebook nel marzo 2018, mentre lo scandalo Cambridge Analytica si svolgeva. L’indagine si concentra sul fatto che Facebook abbia rotto o meno un accordo con la FTC, fatto nel 2011, che ha richiesto al social network di migliorare le sue pratiche sulla privacy. Ora, un rapporto suggerisce che la FTC sta specificamente mettendo sotto controllo l’amministratore di Facebook Mark Zuckerberg come parte di questa indagine.

Secondo un rapporto del Washington Post , i regolatori federali stanno indagando sulle passate dichiarazioni di Zuckerberg sulla privacy e considerando di considerarlo responsabile dei numerosi scatti di privacy di Facebook. Secondo il rapporto, i veterani della FTC hanno incoraggiato gli investigatori a “prendere la mira diretta contro Zuckerberg” e a metterlo sotto ulteriore supervisione federale.

La FTC ha anche considerato di richiedere a Zuckerberg e ad altri dirigenti di Facebook “di certificare periodicamente le pratiche sulla privacy della società al consiglio di amministrazione”.

Nelle passate inchieste federali, Zuckerberg è stato risparmiato, con i documenti visti dal Washington Post che suggerivano che la FTC aveva preso in considerazione, quindi si era ritirato dallo specifico obiettivo di Zuckerberg nell’insediamento del 2011:

Più di otto anni fa, quando la FTC ha messo insieme il suo accordo iniziale con Facebook, il personale dell’agenzia ha valutato se rivolgersi a Zuckerberg personalmente. Una prima bozza inedita e non datata dell’ordine di consenso della FTC contro Facebook, ottenuta da The Post tramite una richiesta di Freedom of Information Act, ha esplicitamente indicato Zuckerberg come rispondente, il che significa che avrebbe affrontato un’accresciuta supervisione federale e il rischio di multe e altre sanzioni l’evento di futuri passi falsi sulla privacy.

Alla fine, tuttavia, la FTC ha lasciato menzione di lui da una versione dell’ordine condivisa intorno ad aprile 2011
Non è ancora chiaro quando potrebbe arrivare un accordo tra FTC e Facebook. Il rapporto del Post suggerisce che i colloqui tra i due “si siano intensificati nelle ultime settimane”, con i funzionari di Facebook che si sono incontrati con i regolatori il mese scorso. Oltre alle punizioni per Zuckerberg, Facebook potrebbe essere colpita con una multa di miliardi di dollari .

All’inizio di questa settimana, Facebook ha rivelato il suo ultimo intervallo di privacy. Ha rivelato in un aggiornamento silenzioso di un post sul blog di un mese che aveva archiviato milioni di password di Instagram in testo semplice. Facebook ha detto che avrebbe avvisato gli utenti interessati, ma ecco come cambiare  comunque le credenziali di Instagram  e  Facebook .

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico - Web by Cooldesign

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray