WhatsApp rivela la vulnerabilità che ha consentito di spyware israeliani su iPhone

Un rapporto di The Financial Times questo pomeriggio descrive una vulnerabilità in WhatsApp che ha permesso agli aggressori di iniettare spyware israeliano sui telefoni. Il codice malevolo è stato sviluppato dalla società israeliana NSO Group e trasmesso chiamando gli utenti tramite WhatsApp su iOS e Android.

Il codice dannoso potrebbe essere trasmesso anche se un utente non ha risposto alla chiamata WhatsApp, spiega il rapporto. In molti casi, la chiamata scompare dai registri delle chiamate, quindi è possibile che gli utenti siano stati presi di mira e non se ne siano nemmeno resi conto.

Molti dettagli sulla vulnerabilità rimangono poco chiari, ma il rapporto suggerisce che la lacuna è rimasta aperta per diverse settimane. In una dichiarazione, WhatsApp ha detto:

“Questo attacco ha tutti i tratti distintivi di un’azienda privata nota per collaborare con i governi nella fornitura di spyware che, secondo quanto riferito, riprende le funzioni dei sistemi operativi di telefonia mobile”, ha affermato la società. “Abbiamo informato una serie di organizzazioni per i diritti umani per condividere le informazioni che possiamo e collaborare con loro per informare la società civile”.
Secondo il rapporto, WhatsApp è troppo presto nelle sue indagini sull’attacco per “stimare quanti telefoni sono stati presi di mira”. WhatsApp è utilizzato da oltre 1,5 miliardi in tutto il mondo ed è di proprietà di Facebook.

WhatsApp ha riferito di aver divulgato la questione al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti la settimana scorsa e ha iniziato a implementare una soluzione ai suoi server venerdì. Gli ingegneri hanno lavorato fino a domenica prima di implementare una patch per i clienti oggi, afferma il rapporto.

Il Gruppo NSO sviluppa strumenti come Pegasus e li distribuisce ai governi di tutto il mondo come mezzo per combattere il terrorismo e la criminalità. In una dichiarazione a The Financial Times , ha detto che “avrebbe o non avrebbe potuto usare la sua tecnologia a proprio piacimento per colpire qualsiasi persona o organizzazione”.

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Web by Cooldesign