Dopo due anni, “Today at Apple” è troppo grande per gli Apple Store

È impossibile parlare di vendita al dettaglio Apple nel 2019 senza menzionare Today at Apple . Il programma di sessioni creative è diventato una forza primaria alla guida della filosofia, dell’architettura e dell’organizzazione di tutti gli Apple Store da quando è stato lanciato a livello globale due anni faquesta settimana. Questi due anni sono stati contrassegnati da un curriculum di sessione in via di maturazione che ha affinato oggi l’attenzione di Apple e ha ampliato la sua portata. Il programma si è evoluto così tanto, infatti, che sta iniziando a superare i negozi per cui è stato progettato.

Quando oggi Apple è cresciuta nel 2017, solo una manciata di negozi presentava un design su misura per grandi eventi. La maggior parte delle posizioni erano ancora negozi “classici” con una Genius Bar standard. A quel tempo, non sembrava un grosso problema. La maggior parte delle prime sessioni ha funzionato bene attorno a un tavolo, e le esibizioni erano limitate a poche location come la Union Square di San Francisco.

Mentre gli obiettivi fondamentali di Today at Apple non sono cambiati, lo scopo delle sessioni è. I feedback e i numeri di presenza della community hanno dato forma al tipo di contenuti offerti da Apple. I laboratori e le passeggiate approfonditi che si avventurano fuori dal negozio sono diventati più comuni. I nuovi flagship store ospitano spesso programmi evento a tema di un mese . La consapevolezza di oggi su Apple è cresciuta sui social media. Queste modifiche rendono l’area di raccolta di ogni negozio – il Forum – più importante che mai.

Dai più piccoli negozi del centro commerciale alle più grandi sedi di punta a livello mondiale, Apple tenta di offrire un programma regolare di sessioni quasi identiche. Man mano che oggi Apple cresce, questo mette a dura prova il layout del negozio. Nei negozi di centri commerciali – che sono ancora la stragrande maggioranza della flotta di Apple – il Forum finisce per essere riproposto come sala per appuntamenti di supporto, anche durante le sessioni in corso. Le frustrazioni dei clienti in merito a posti a sedere, rumore e affollamento derivano spesso da queste due funzioni di negozio in collisione.

Apple ha superato completamente i centri commerciali suburbani nel senso tradizionale. I negozi di centri commerciali standard non sono in grado di accogliere il layout necessario per il supporto e le sessioni per coesistere pacificamente. Questo non è un problema risolto aprendo più posizioni : è una limitazione degli spazi degli affittuari nei centri commerciali.

Nei negozi recenti in cui Apple ha più libertà architettonica e metratura con cui lavorare, gli osservatori con gli occhi da aquila potrebbero notare un modello di progettazione comune emergente. Il Forum è separato dall’area di supporto quando possibile, a volte da un muro e, a volte, da un piano diverso. Questo layout idealizzato incarna l’ idea originale di Genius Grove come un luogo più tranquillo per l’assistenza. A sua volta, consente al Forum di brillare come uno spazio per eventi senza i vincoli di appuntamenti attivi. Le responsabilità del Forum continueranno a crescere man mano che le prestazioni e le sessioni esclusive diventeranno più importanti per il futuro di Apple in futuro.

Apple ha anche incontrato i confini dei centri commerciali in termini di contenuto. Le sessioni aggiunte di recente esplorano argomenti più profondi rispetto alle abilità creative e sfidano il pensiero dei partecipanti. I relatori affrontano direttamente questioni politiche, sociali ed etiche nelle loro sessioni. Photo Walks: alcune delle attività più coinvolgenti offerte oggi da Apple, sono le migliori esperienze in uno spazio esterno vibrante. Raggiungere il pieno potenziale di una sessione in centri commerciali notoriamente semplici e omogeneizzati è una sfida. Oggi in Apple è solo al meglio quando è pieno di diversità in prospettiva.

 

Combinati, questi fattori fanno sì che le ultime espansioni dei negozi dei centri commerciali di Apple si sentano funzionalmente inadeguate nel momento in cui aprono le loro porte. I layout hanno funzionato bene quando le sessioni erano nella loro infanzia, ma oggi Apple si è laureata. Ancora più tesi restano i classici negozi in cui Apple sta semplicemente sostituendo la Genius Bar per un forum e un videowall. I cambiamenti sono indubbiamente un miglioramento, ma in molti casi si sentono più come un ripiegoche come una soluzione a lungo termine.

Cosa permetterà oggi a Apple di prosperare? Uno degli sviluppi più affascinanti è la partnership con il museo Fundació Joan Miró di Barcellona. I Creative Pro di Apple hanno ricevuto una formazione speciale per insegnare sessioni al di fuori dei negozi e al museo stesso. Un programma di otto settimane offre una selezione ridotta di corsi gratuiti di arte e design. Questo è un promettente inizio di una strategia che potrebbe rivelarsi vincente su una scala più ampia.

Ci sono numerosi vantaggi da prendere oggi su Apple on the road. Andare oltre il negozio rende le sessioni più accessibili a più persone e abbatte i limiti di uno spazio sottodimensionato. Apple potrebbe collaborare con musei, parchi e altre istituzioni locali per ospitare eventi in regioni attualmente non servite da un Apple Store. Ci sono molti clienti che apprezzano una lezione di illustrazione, ma semplicemente non possono percorrere la distanza di un negozio.

Andando oltre il negozio si attivano anche vivaci scenari culturali per la fotografia, l’arte e la storia che i centri commerciali non sempre offrono. I programmi a sessioni limitate consentirebbero a Apple di educare nel cuore degli spazi pubblici e sviluppare un rapporto positivo nelle comunità in cui la costruzione di un negozio permanente si è rivelata troppo frammentaria . Il personale di queste sessioni con i creativi professionisti di talento è probabilmente uno dei più grandi ostacoli.

Oggi su Apple non su Apple potrebbe sembrare strano, ma è un’idea antitetica solo nel nome. Fin dall’inizio, Apple ha descritto il programma come “dove il meglio di Apple si unisce per connettersi l’uno con l’altro, scoprire una nuova passione o portare la propria abilità al livello successivo.” All’inizio di questo mese , il leader di Retail + People Deirdre O’Brien ha osservato che le sessioni non sono state necessariamente create con l’idea di aumentare le entrate.

È chiaro che oggi in Apple non è necessario un edificio fisico per raggiungere il suo scopo. Le persone, le idee e le interazioni dietro le sessioni contano di più. Poiché oggi Apple parteciperà al terzo anno, dovrà adottare un approccio creativo per raggiungere il suo pieno potenziale, proprio come il programma incoraggia gli altri a fare.

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray