I dirigenti Apple offrono dettagli su iPadOS, rifiutando il 40% delle app per problemi di privacy, altro ancora

Dopo il keynote di Apple sulla WWDC di ieri , una coppia di dirigenti Apple si è seduta con CNET per parlare di più sugli annunci della compagnia. Craig Federighi ha offerto più colore sulla decisione di Apple di infrangere l’iPad dal marchio iOS, mentre la tecnologia software VP Guy “Bud” Tribble ha parlato di Accedi con Apple e del processo di revisione dell’App Store.

 

Per quanto riguarda la decisione di annunciare iPadOS 13 come nuovo sistema operativo per iPad, Federighi ha spiegato che sta diventando abbondantemente chiaro che l’iPad è una “esperienza davvero distinta”.

“È diventata un’esperienza davvero distinta”, ha detto Federighi. “Non è un’esperienza per iPhone. Non è un’esperienza Mac. Il nome è un riconoscimento di ciò. Abbiamo ampliato il dominio in cui le persone possono dire che l’iPad è la soluzione migliore. ”
Forse più interessante, Tribble ha offerto dettagli sulla nuova piattaforma “Accedi con Apple” di Apple . Il dirigente ha spiegato che il punto di vista di Apple è che questo tipo di funzionalità è tutto merito di dare agli utenti un maggiore controllo sui loro dati:

“Non è la scienza missilistica a dire, ‘Ehi non sarebbe bello averlo senza la parte di tracciamento di esso'”, ha detto Tribble. “Il nostro intero punto di vista sta dando più controllo all’utente su cose come i loro dati. Apple ha fatto più che mai a spingere il nostro settore in avanti e ad essere un esempio di come farlo. La privacy dovrebbe essere disponibile in ogni dispositivo e in ogni servizio “, ha detto Tribble.
Tribble ha osservato che spera che gli Stati Uniti apprendano dal GDPR, affermando che il quadro dell’Unione europea “ottiene molte cose nel modo giusto”.

Quando si tratta di App Store, Tribble ha fatto un commento interessante sul numero di applicazioni che Apple rifiuta a causa di problemi di privacy:

Apple esamina 100.000 app a settimana e Tribble ha dichiarato che la società rifiuta il 40% di quelle app, molte per motivi di privacy. La società ha reso prioritario eliminare le app che cercano di ingannare gli utenti o cercare permessi sul telefono che non hanno il diritto di chiedere.

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico - Web by Cooldesign

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray