$ 19 milioni di dollari di iPhone rubati in una massiccia truffa di furti d’identità

Se pensavate di aver rubato $ 1 milione di iPhone tramite una truffa è stato un grosso problema, provate con un altro che ha rubato $ 19 milioni di iPhone.

La lunga operazione è stata presumibilmente condotta da una banda di New York che è stata catturata dopo sette anni …

 

Quartz riferisce che si trattava di un’operazione di furto d’identità su larga scala.

Negli ultimi sette anni, un anello di frode basato a New York City avrebbe rubato più di $ 19 milioni di dollari di iPhone fingendosi abbonato al cellulare per ottenere nuovi dispositivi a un costo minimo o nullo. Le autorità di sei persone dicono che l’anello avrebbe poi venduto i telefoni rubati sul mercato nero, facendo scappare la truffa per anni […]

Associati che utilizzavano falsi ID e carte di debito contraffatte sono andati negli archivi di telefonia mobile e hanno fatto da legittimi possessori di account, cercando di aggiornare i nuovi telefoni sui loro account esistenti. Avrebbero distribuito i pagamenti per molti mesi, cosa che sarebbe stata una sorpresa per il prossimo conto del cliente reale. A quel punto, i truffatori e i dispositivi erano già lontani.
È probabile che i truffatori abbiano scelto deliberatamente un piano di pagamento per due motivi. Innanzitutto, poiché l’acconto era esiguo, era probabile che fosse passato bene sulla carta clonata. In secondo luogo, poiché i clienti reali non avrebbero improvvisamente addebitato un grosso importo, probabilmente impiegherebbero più tempo per individuare le transazioni fraudolente.

Il rapporto della polizia dice che la banda ha viaggiato negli Stati Uniti per ottenere i telefoni.

Da quando, intorno al 2014, la polizia di New York e il Federal Bureau of Investigation (“FBI”) hanno indagato su un gruppo di individui – il “Fraud Ring” – che operavano, tra l’altro, nel Southern District di New York, incluso il Bronx, Manhattan e Westchester County. Almeno dal 2012 ad oggi, il Fraud Ring ha perpetrato uno schema ad ampio raggio per ottenere preziosi dispositivi elettronici nuovi, prevalentemente iPhone Apple.

Durante il corso della cospirazione, l’Anello delle frodi ha ottenuto fraudolentemente più di $ 19 milioni di dispositivi. Per facilitare lo schema, il Fraud Ring si è recato in circa 34 stati diversi, ma spesso ha portato o spedito i cellulari fraudolentemente ottenuti al Bronx, dove li hanno regolarmente venduti attraverso le operazioni di scherma.
Ci sono stati diversi livelli di coinvolgimento e uno dei criminali di basso livello catturati ha ora accettato di fornire prove contro il resto in cambio di una pena ridotta.

In genere, l’anello antifrode invia ai partecipanti “viaggi” che si espandono in tutto il paese per acquisire fraudolentemente iPhone. I partecipanti al Fraud Ring hanno ricoperto diversi ruoli all’interno del ring: in cima c’erano i leader del Fraud Ring, definiti “Top Dog” dai partecipanti al Fraud Ring. Top Dogs ha organizzato e finanziato viaggi, venduto iPhone fraudolentemente ottenuti e ha fatto la parte del leone dei profitti. In secondo luogo sono stati i partecipanti che hanno lavorato con le PII rubate e hanno falsificato i materiali identificativi. Infine, l’Anello delle frodi comprendeva i partecipanti ai viaggi di livello inferiore, i corridori e i conducenti, che erano effettivamente responsabili dell’utilizzo delle PII rubate per acquisire fraudolentemente iPhone e quindi spedire i telefoni ai Top Dog nell’area di New York City […]

La CW-1 è stata reclutata per unirsi al Fraud Ring nel 2013 circa. Quell’anno, ha iniziato il suo primo viaggio con la Frode. CW-1 si è dichiarato colpevole di reati multipli in base a un accordo di cooperazione con il governo. Finora, le informazioni fornite da CW-1 sono state affidabili e sono state corroborate da altri aspetti di questa indagine.
L’informatore, indicato solo come CW-1 (Cooperating Witness 1), ha dichiarato di essere stato pagato $ 100 per ogni iPhone che ha ottenuto dai negozi.

Gli imputati nel caso si sono dichiarati non colpevoli, e ognuno è stato rilasciato su cauzione di $ 100.000.

Il costo finale del valore di $ 19 milioni di iPhone ottenuti sarebbe stato segnato dalle vittime dei furti di identità. Il caso serve a sottolineare l’importanza di essere attenti alle truffe di phishing, poiché la maggior parte dei furti di identità inizia con l’ottenimento di accessi ai servizi online. I più pericolosi di tutti sono i login di e-mail, in quanto ciò consente ai truffatori di fare il reset della password e le società di servizi finanziari di posta elettronica che si presentano come clienti.

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico - Web by Cooldesign

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray