Privacy: ciò che Apple fa e non sa su di te

Apple ovviamente dà la priorità alla privacy dei dati dei clienti, ma una nuova analisi dà un’occhiata a ciò che Apple fa e non sa su di te.

Apple si propone come la più attenta alla privacy delle grandi aziende tecnologiche, e anzi fa di tutto per raccogliere meno dati rispetto ai suoi rivali. Ciò nonostante, il produttore di iPhone saprà ancora molto su di te se utilizzi molti dei suoi servizi …

Axios ha condotto una serie di analisi su ciò che diverse aziende tecnologiche sanno di te. Finora ha coperto Google , Facebook , Amazon , Tesla e Intuit e oggi ha rivolto la sua attenzione a Apple .

Apple utilizza due approcci principali per proteggere i tuoi dati. In primo luogo, mira a raccogliere meno informazioni possibili. Ovunque sia possibile, elabora dati sensibili sul dispositivo, quindi non viene mai trasmesso ai server Apple. Secondo, Apple crittografa i dati come standard, anche se a uno di due livelli diversi.

Il  rapporto Axios non ci dice nulla di nuovo, ma rappresenta un buon riassunto di ciò che Apple fa e non sa di noi.

Elaborazione su dispositivo
Dati relativi al volto e alle impronte digitali: Apple utilizza Secure Enclave per archiviare i dati più sensibili: i dati del viso o delle impronte digitali. Ciò consentirebbe l’accesso a tutto il resto, quindi Apple non solo li memorizza sul dispositivo, ma su un chip a cui non è possibile accedere direttamente anche da iOS. Tutto ciò che iOS può fare è chiedere a Secure Enclave un’autenticazione sì o no, e sono tutti i dati che vengono mai rilasciati dal chip.

Foto: il riconoscimento facciale nelle app Foto su Mac e iOS viene eseguito anche sul dispositivo, non sui server Apple.

Mappe: le posizioni salvate (come casa e lavoro) sono memorizzate sul dispositivo e tutti i dati di posizione inviati ai server Apple sono associati a un identificativo univoco anonimo, non all’ID Apple.

Apple Pay: Apple non memorizza la cronologia delle transazioni tranne che per gli acquisti da Apple.

Crittografia end-to-end
Messaggi e FaceTime: entrambi utilizzano la crittografia end-to-end, il che significa che Apple non ha la capacità di intercettare le comunicazioni, anche se di fronte a un ordine del tribunale.

Crittografato, ma Apple conosce la chiave
Backup iCloud: questa è attualmente la più grande vulnerabilità. I backup di iCloud contengono una copia di quasi tutti i dati sui tuoi dispositivi e, sebbene siano crittografati, Apple detiene la chiave. Ciò significa che può rivelare i dati alle forze dell’ordine quando sono notificati con un’ingiunzione del tribunale, ma lascia anche i dati potenzialmente vulnerabili ai dipendenti non autorizzati (anche se Apple probabilmente dispone di protezioni significative per minimizzare tale rischio).

Siri: è crittografato durante il transito, ma decrittografato da Apple per l’elaborazione. Come con Maps, tutti i tuoi dati Siri sono associati a un identificatore univoco, non al tuo ID Apple.

E-mail: viene crittografato dove sia i sistemi di invio che quelli di ricezione supportano la crittografia TLS, cosa che la maggior parte fa. Tuttavia, Apple detiene di nuovo la chiave.

Segnalibri Safari: sono crittografati ma Apple conosce la chiave. Tuttavia, la crittografia end-to-end viene utilizzata per tutti i dati del browser da iOS 13 e macOS Catalina, quindi Apple non avrà accesso.

Dati Apple ti tiene in particolare
Naturalmente Apple conosce la cronologia completa degli acquisti per tutti i prodotti fisici e digitali. Oltre all’hardware, questo include musica, film, libri e app. Apple memorizza ed elabora questi dati al fine di formulare raccomandazioni tra le altre cose, e Apple ha anche accesso alle informazioni di fatturazione e indirizzo fisico utilizzate per questi acquisti.

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico - Web by Cooldesign

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray