Recensione di iPhone 11 Pro: enorme salto di qualità della fotocamera, recensione sulla durata della batteria

 

Le recensioni di iPhone 11 e iPhone 11 Pro sono disponibili. La prima linea sembra essere che Apple sta mantenendo le sue promesse, con fotocamere leader del settore e un notevole salto nella durata della batteria.

Continua a leggere per alcuni riassunti a scelta tra tutte le pubblicazioni che hanno ottenuto unità di recensione oggi …

 

L’anno scorso, Nilay Patel di The Verge è stata una delle principali pubblicazioni a criticare gli sforzi di iPhone XS Max per Smart HDR, lamentando che il contrasto era ridotto e i colori erano piatti. Per l’iPhone 11 Pro, sembra che Apple abbia notevolmente migliorato i suoi algoritmi di elaborazione delle immagini oltre ad aggiornare i sensori della fotocamera.

Nella sua recensione di iPhone 11 Pro , Patel afferma che la qualità delle foto di iPhone 11 Pro ora supera il Pixel e le altre ammiraglie Android nel complesso. Tuttavia, Patel ha sottolineato che le prestazioni dell’iPhone in condizioni di scarsa illuminazione e alcuni altri scenari, come i ritratti fortemente retroilluminati, non sono state altrettanto buone. Patel è stato colpito dalla modalità notturna dell’iPhone:

Parlando di modalità notturne, è anche davvero impressionante e conserva un sacco di dettagli in più rispetto al Pixel. La modalità Notte di Apple si attiva automaticamente al buio con un tempo di esposizione suggerito, che puoi modificare o disattivare se lo desideri. Lo scatto Pixel qui sembra più drammatico, ma guarda un po ‘più da vicino: l’iPhone ha conservato tutti i dettagli nel mattone e nei graffiti, che è praticamente sparito nello scatto Pixel.
Non è una vittoria universale e dovremo aspettare e vedere come Deep Fusion influisce sulle immagini di output. I revisori non hanno testato la tecnologia della “scienza pazza computazionale”, che Apple ha promesso di spedire in un futuro aggiornamento del software entro la fine dell’anno.

MKBHD non ha ancora pubblicato una recensione completa dei nuovi telefoni, optando invece per un unboxing dei nuovi modelli di colore verde:

WIRED è stato meno entusiasta di The Verge per quanto riguarda la qualità della fotocamera, generalmente concordando miglioramenti nei dettagli delle foto, ma ha criticato l’accuratezza del colore. È interessante notare che la pubblicazione afferma che Apple ha rimosso l’impostazione che consente di salvare la foto normale insieme all’immagine elaborata in HDR. Ora è tutto HDR o no HDR. WIRED ha affermato di aver preferito la modalità notturna di Apple perché si attiva automaticamente e non richiede di trovare una seconda modalità di scatto speciale come l’esperienza di Google Pixel. WIRED ha elogiato con tutto il cuore la nuova durata della batteria dell’iPhone.

Nella mia esperienza, mi ci sono volute circa 23 ore per scaricare la batteria dell’iPhone XS Max dal 94 percento (l’ho tolto dal caricabatterie un po ‘in anticipo) fino al 57 percento. È un’intera giornata con meno della metà della carica completa. Il Max non è ancora morto per me, visto che l’ho caricato a intermittenza nell’ultima settimana. L’iPhone 11 Pro dovrebbe aggiungere altre quattro ore ai reclami della batteria dell’iPhone XS dell’anno scorso, anche se non sono stato ancora in grado di testare accuratamente tale affermazione.
Non è chiaro quanto WIRED sia stato faticosamente testato sui suoi dispositivi ma ipotizzando un uso medio, passando da 94% a 57% in un periodo di 24 ore su iPhone 11 Pro Max è una prodezza notevole.

Anche Joanna Stern del Wall Street Journal ha riportato risultati positivi sulla durata della batteria , in particolare per i modelli Pro:

iPhone 11: durante la mia intera giornata usando l’11 come telefono principale (e-mail, molti Twitter e messaggi di testo, chiamate telefoniche, troppi tocchi su Instagram), mi è stato lasciato un addebito del 15% entro le 23:30. L’iPhone 11 streaming video su YouTube per 13 ore e 20 minuti, circa 20 minuti in più rispetto all’XR. (Apple promette un’ora in più di durata della batteria.)

iPhone 11 Pro: con l’11 Pro come il mio telefono principale, mi è rimasto poco meno del 10% alle 23:00. È molto più lungo di quello che usavo con la X, ma non come con l’11. L’11 Pro in streaming video su YouTube per 13 ore, tre ore in più rispetto alla XS.

iPhone 11 Pro Max: il giorno del test della batteria dell’11 Pro Max, mi è rimasta una carica di circa il 20% a causa delle luci spente. Potrei andare a dormire e svegliarmi con abbastanza succo per farmi passare la mattina. Anche dopo una estenuante giornata di prove con la macchina fotografica alla New York Renaissance Faire, gli rimaneva il 25%, mentre gli altri due erano nel temuto territorio del 10%.
Immagini tramite TechCrunch

TechCrunch ha anche fatto eco a quanto affermato da The Verge sui nuovi algoritmi HDR, secondo cui l’iPhone 11 Pro genera immagini con bilanci molto migliori di contrasto e colore, rispetto alle foto “piatte” scattate da iPhone XS. Matthew Panzarino è stato particolarmente colpito dalla nuova modalità notturna dell’iPhone :

Togliamolo di mezzo: la modalità notturna di iPhone 11 è fantastica. Funziona, si confronta molto bene con le altre fotocamere in condizioni di scarsa illuminazione e l’esposizione e la resa cromatica sono le migliori in termini di classe, periodo.

Ho questa strana cartina di tornasole in cui ho messo tutte le nuove fotocamere del telefono in cui la porto su una cavalcata oscura, come Winnie the Pooh, per vedere se riesco a ottenere un’immagine utilizzabile davvero nitida. È un ottimo test perché di solito la luce nera è accesa, la macchina si muove e il soggetto si muove. Fino a questo punto ci sono riuscito esattamente zero volte. Ma l’iPhone 11 Pro ce l’ha fatta. Non perfetto, ma piuttosto incredibile tutto sommato.
Un filo conduttore tra tutti i racconti è che l’implementazione della modalità notturna di Apple illumina con successo la scena senza rendere l’immagine stranamente sintetica o tematicamente sbagliata. Il New York Times ha affermato che “il risultato è stato che le foto scattate in condizioni di scarsa luminosità senza flash sembrano più luminose, in modo naturale”.

Anche gli aggiornamenti alla fotocamera frontale sono elogiati universalmente. La fotocamera frontale è stata aggiornata da un sensore da 7 megapixel a un sensore da 12 megapixel, e ora puoi passare al panorama per ottenere uno scatto selfie più ampio.

Apple continua a fare progressi con i video e praticamente tutti concordano sul fatto che l’iPhone offra la migliore qualità video disponibile in un telefono. L’iPhone 11 Pro è in grado di registrare 4K a 60 FPS sull’obiettivo ultra-ampio, ampio, con zoom e sulla fotocamera frontale. Le fotocamere posteriori possono anche funzionare nella modalità a gamma dinamica estesa, mantenendo al contempo una frequenza fotogrammi di 60 FPS, che aiuta a mantenere i dettagli in scene di luce medio-bassa.

Le esperienze con il Face ID multi-angolo migliorato sembrano contrastanti. TechCrunch ha detto che non potevano davvero vedere una differenza rispetto all’iPhone XS, ma i test aneddotici di USA Today erano l’opposto:

Face ID migliorato: con l’assistenza di iOS 13, il sistema di autenticazione del riconoscimento facciale Apple Face ID è più veloce e funziona da una prospettiva più ampia. Sono stato in grado di superare la schermata di blocco con la mia tazza anche quando il telefono era appoggiato su un tavolo o quando mi sono avvicinato allo schermo da un po ‘di distanza e non abbastanza faccia a faccia.

Sembra che ciò su cui Apple si è concentrata – grandi miglioramenti alla fotocamera e alla durata della batteria – sia supportato dall’esperienza dei revisori che hanno testato il telefono. Tuttavia, molte recensioni si sono concluse con una reiterazione della moderna narrativa degli smartphone: i nuovi telefoni sono buoni, i telefoni più vecchi sono buoni. Il rapido ritmo del cambio di smartphone ha innegabilmente rallentato. Non dovresti sentirti obbligato ad aggiornare ogni anno, ma quando arriva il momento di scambiare il tuo vecchio iPhone, la serie iPhone 11 Pro ha molto da offrire.

Hai bisogno di aiuto subito?
Scrivi ad uno dei nostri dottori.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Vienici a trovare, cerca la CLINICA®IPHONE più vicino a te

logo-web_bianco

Riparazione iPhone, iPad e MacBook - Dr. A

CLINICA®IPHONE è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. Dr Adriano-Mac Repair è ® 2008 - 2019 - Tutti i diritti riservati. CLINICA®IPHONE 2008 - 2019 è un marchio di fatto e di insegna.

iPhone, iPad, iTunes, Apple TV, Macintosh e il logo Apple sono marchi di Apple Inc. Questo sito non è in alcun modo affiliato con Apple Inc. Non siamo un Apple Stores, non siamo un Apple Retail.

Copyright © 2019 CLINICA®IPHONE - Next s.r.l. - P. IVA 12168701006 - Privacy Policy - Note Legali - Codice Etico - Web by Cooldesign

Accettiamo Pagamenti anche con

loghi_carte_gray